Il Locale

Pizzeria con cucina tradizionale

Sei alla ricerca di un locale con vista sul fiume? Fermati, sei proprio nel posto giusto. Nonno Farina è la pizzeria con cucina dalla vista mozzafiato. Affacciato sul fiume Adda, il locale ha infatti la sua sala principale proprio su una magnifica terrazza interna con vista sul fiume, che d’estate diventa veranda aperta.
Nonno Farina è una location suggestiva, dal gusto rustico e atmosfera informale, perfetta per sia per una cena romantica che per un pranzo di lavoro, per un incontro tra amici o per festeggiare occasioni speciali.
La piccola cucina della nostra pizzeria propone i piatti “ruspanti” e anche un po’ dimenticati della tradizione, con materie prime selezionate e una particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti.
Frutto dell’amore e della passione per ingredienti sani e genuini, ogni nostra portata viene preparata con cura dallo chef per appagare non solo la tua vista ma anche e soprattutto il tuo gusto.

Le sale

La Sala principale con la sua splendida terrazza vista fiume ospita fino a 150 coperti. E’ suddivisa in tre arcate aperte e durante il periodo estivo la terrazza si trasforma in veranda, regalando così la bella sensazione di essere in vacanza anche durante la pausa pranzo.
In alternativa il giardino offre sempre un ampio respiro: arredato per le tranquille serate estive, per godersi l’atmosfera primaverile gustando una delle specialità gastronomiche tradizionali della cucina italiana, per approfittare del tepore di una giornata autunnale, insomma, non c’è nulla di meglio che mangiare in un suggestivo spazio all’aperto.
La Sala inferiore, più contenuta e intima, affaccia su un ampissimo giardino detto “del Pozzo” per la presenza, appunto, di un vecchio pozzo realizzato in pietra locale: indicata soprattutto per feste private e perfetta per chi desidera un’ambiente completamente riservato, ha una capienza di 65 posti a sedere.

Nei dintorni

Tutta la zona del Parco Adda Nord propone siti di interesse storico e artistico, dal Villaggio operaio di fine ottocento di Crespi Patrimonio dell’Unesco, alla Centrale Taccani e il Castello Visconteo con le sue mostre di Trezzo, ai percorsi di Leonardo da Vaprio a Paderno, ispirazione di dipinti tra i più famosi come La Vergine delle Rocce e La Vergine con bambino..

Perchè Nonno Farina?

Coinvolti da passione motociclistica, si decide con coppia di amici ancora più coinvolti di andare al Mugello per la gara di MotoGP.
Tra “ragazzi” si sa, ci sia chiama EhiZio, BellaZio, CiaoZio! Sì, anche a 40 anni.
Il motto del Mugello in questa circostanza è “al Mugello non si dorme”. E si capisce!
I motori girano incessantemente per tre giorni, di giorno gli ufficiali, di notte il resto del mondo compresi improbabili motori a scoppio, che li mortacc… Insomma, al Mugello non si dorme.
Ore 8:00 del giorno 2, amico zio: ”Zio! Ma ti sei addormentato! Ma zio un *****, tu sei un NONNO!”
E così fu.

E farina? E’ il cognome, oltre che un destino…

Menu